La scuola “Maria Ausiliatrice” è gestita dalla Parrocchia di Casinalbo nella figura di Don Lauro Longagnani ed è diretta da una coordinatrice interna, Serena Canuri.

Facciamo parte della rete di scuole FISM, che ci sostiene in diversi modi, in particolare offrendoci la consulenza della pedagogista Barbara Messori e dedicando alle famiglie un servizio di consulenza psico-pedagogica gratuita presso il Centro Famiglia di Nazareth di Modena.

Il team docenti – formato dai maestri Mattia, Nicoletta, Angelica, Veronica, Margherita, Lina e Daniella – è forte di figure in servizio da tanti anni e allo stesso tempo rinnovato dal recente inserimento di nuovi insegnanti. La maggior parte di essi hanno ottenuto il titolo di Differenziazione Didattica Montessori rilasciato dall’Opera Nazionale Montessori. 

A partire dall’ a.s. 2019/2020 il collegio docenti si affida alla supervisione di Annalisa Schirato, formatrice montessoriana riconosciuta dall’ONM.

La nostra quotidianità è allietata e rafforzata dalle suore clarisse francescane suor Tissy e suor Tissa. A metà mattina arriva sempre un delizioso profumino dalla cucina, e allora capiamo che le cuoche Cristina e Ivana si sono messe ai fornelli per noi.

Completa la nostra squadra la presenza silenziosa e laboriosa di alcuni volontari della Parrocchia, il cui aiuto è davvero prezioso. La porta è sempre aperta e accogliamo con gioia l’energia di chi si trova ad avere un po’ di tempo libero da dedicare a questo progetto.

Le maestre educano con una presenza operativa ma non invadente. La figura dell’insegnante è fondamentale per la creazione di un ambiente che risponda ai bisogni del bambino; per questo motivo, la formazione e la condivisione impegna le maestre durante tutto l’anno e va ad integrare il lavoro coi bambini.

Il più grande segno di successo per un insegnante è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.” Maria Montessori

Ci guida la convinzione che i bambini nascono naturalmente desiderosi di imparare e di perfezionarsi nelle proprie abilità. L’approccio Montessori fornisce una chiave di lettura dei loro comportamenti e dei bisogni sottostanti, per sostenere lo sviluppo dei bambini. Le maestre, con le loro osservazioni e i loro interventi il più possibile mediati dall’ambiente, desiderano far sì che la scuola sia un aiuto alla vita.